Scritto da David Reich, tradotto e adattato da Sofia Lo Presti — controllato da Piet Hellemans, DVM.

In sintesi:

La colite è un irritazione o infiammazione del colon o dell’intestino crasso. Questo si manifesta in una serie di sintomi come diarrea, dolore, difficoltà a defecare e tanti altri disturbi. Dopo aver identificato la causa di questa condizione, con un trattamento adeguato è possibile trattare questa malattia nei cani. È inoltre necessario eseguire misure di prevenzione per evitarla, per esempio attraverso un controllo rigoroso della dieta del tuo amico a quattro zampe.

Colite nel cane

La colite colpisce comunemente gli esseri umani, ma anche gli animali, compresi i cani. É anche conosciuta come malattia infiammatoria intestinale.

Sia i cani che i gatti sono predisposti a questa malattia. Si tratta di un’infiammazione nel colon o nell’intestino crasso che provoca una serie di sintomi dolorosi. Il colon è la parte del corpo che gestisce le fasi finali della digestione, tra cui l’immagazzinamento temporaneo delle feci. Quando le feci vengono immagazzinate, il colon assorbe l’acqua e le rende pronte per l’espulsione. Tuttavia, un colon infiammato non è in grado di assorbire l’acqua, e questo può causare diarrea.

Sintomi della colite

Questi sono alcuni dei sintomi più comuni della colite:

  • Piccole quantità di feci morbide o liquide
  • Diarrea
  • Sforzo o disagio visibile durante o dopo la defecazione
  • Sangue dopo la defecazione
  • Sangue e muco nelle feci (questo è spesso il caso della colite cronica)
  • Atteggiamento ansioso prima di defecare e necessitá di farlo frequentemente
  • Vomito
  • Perdita di peso (sintoma non commune)

Si noti che i sintomi dell’infiammazione del colon o dell’intestino variano da un cane all’altro. Questo dipende dalla gravità della condizione e da come il corpo del cane reagisce. Se noti uno dei sintomi di cui sopra nel tuo cane o sospetti che il tuo cane abbia una colite, la cosa meglio da fare sarebbe visitare un veterinario per assistenza clinica.

Tipi di colite nel cane

Esistono due tipi principali di colite

Acute

Questa condizione è spesso legata allo stress. Può presentarsi quando si viaggia o quando si va dal veterinario. La colite acuta può anche essere scatenata da un cane che mangia un cibo non adatto agli animali.A volte, questa forma di infiammazione si cura da sola.  Tuttavia, è opportuno visitare un veterinario se i sintomi continuano a manifestarsi.

Nordic Oil
Play. Relax. Repeat.

Conosci NatuPet

Prodotti CBD progettati in modo speficico per gatti e cani. Anche i nostri amici animali meritano il benessere.

82787C01-82C1-48EF-8A46-BFB0759ED992 A N O R D I C O I L C O M P A N Y

Croniche

I sintomi si manifestano ripetutamente nel corso di un mese o più. La colite cronica non si cura da sola. Per questo motivo è necessario visitare il veterinario per richiedere assistenza.

Altre coliet meno conosciute sono:

  • Colite ulcerosa – questa condizione porta a una malattia dell’intestino irritabile ed è caratterizzata da una continua infiammazione e ulcerazione dell’intestino crasso
  • Colite granulomatosa – questa è una rara manifestazione che colpisce alcune razze di cani come i Bulldog francesi e i Boxer.

Qual è la causa principale della colite?

Ci sono numerose cause di colite nel cane. Elenchiamo di seguito alcune delle cause più comuni:

  • Infezione nel tratto digestivo
  • Vermi intestinali o parassiti
  • Patologie come la sindrome dell’intestino irritabile, malattie immunitarie, pancreatite e cancro all’intestino
  • Allergie alimentari o una dieta inadeguata
  • Infezioni gastrointestinali, alghe o funghi
  • Lesioni al colon
  • Stress (indebolisce il sistema immunitario del tuo cane)
  • Reazione secondaria a farmaci o antibiotici
  • Batteri

Ricorda che le cause di questa malattia infiammatoria nei cani possono variare da un cane o da una razza all’altra. Può anche differire a seconda dell’ambiente.

Come si diagnostica la colite?

Spesso la diagnosi di colite dipende dai sintomi clinici e dall’anamnesi del cane. Un veterinario può anche condurre una valutazione microscopica delle feci per determinare se si tratta di una malattia infiammatoria intestinale. Il veterinario può anche condurre altri test, come un esame rettale, citologia o esami del sangue.

In alcuni casi, il veterinario può anche condurre ulteriori test per la colite come radiografie o raggi X. Questi particolari test per la colite nei cani permetteranno al veterinario di esaminare il colon e il tratto intestinale per vedere se ci sono discrepanze, lesioni o danni. Anche fare coloscopie, biopsie del colon, ultrasuoni dell’addome e clisteri al bario può essere efficace. La maggior parte di questi esami della colite sono usati per escludere altre condizioni come i tumori del colon o la sindrome dell’intestino irritabile.

Nella diagnosi della colite, il veterinario può anche chiedere le seguenti informazioni:

  • Lo storico di viaggi del cane
  • I sintomi della colite
  • Esposizione ad altri cani o animali domestici
  • Se i cani hanno accesso non supervisionato al giardino
  • Che tipo di cibo per cani mangiano o la dieta
  • Cambiamento recente di tipo di cibo

Dieta per un cane con colite

Una delle cause della colite nei cani è una dieta inadeguata. Nutrire il tuo cane con una dieta ipoallergenica può ridurre le possibilità di infiammazione dell’intestino crasso.

Puoi provare ad aumentare la fibra nella sua dieta aggiungendo germe di grano, carote e broccoli. Anche gli alimenti e gli integratori ricchi di acidi grassi Omega 3 e 6, come gli integratori di canapa, possono lenire un colon infiammato.

Trattamento per la colite nel cane

Ogni caso di colite dovrebbe avere un trattamento appropriato. Il veterinario può consigliare uno o più dei seguenti trattamenti:

  • Si può fare un trattamento sverminante se il tuo cane ha vermi o parassiti
  • Un trattamento probiotico per aiutare a combattere i parassiti e i batteri che causano la colite nei cani
  • Farmaci anti infiammatori per l’intestino
  • Farmaci antimicrobici per trattare le infezioni e sbarazzarsi dei batteri

Ricorda che questi trattamenti per la colite devono essere consigliati da un veterinario esperto. In alcuni casi, il veterinario può raccomandare che il tuo cane venga ospedalizzato per controllare la diarrea. Questo accade se la colite è grave. Quando avrai il permesso di portare il tuo cane a casa, dovrai seguire le istruzioni fornite dal veterinario su come medicare e prendersi cura del tuo animale. Bisogna assicurarsi di seguire attentamente le istruzioni per ridurre le possibilità che la diarrea ritorni.

9 passi di prevenzione della colite nel cane

Non aspettare che al tuo cane venga la colite. Prevenire la colite nei cani è più facile che curarla. Puoi mettere in pratica le seguenti 9 misure di prevenzione:

  1. Fai controllare regolarmente il tuo cane per vermi, batteri e parassiti
  2. Fai del tuo meglio per ridurre al minimo lo stress nella vita del tuo cane
  3. Assicurati che il tuo cane mangi una dieta ben bilanciata
  4. Non somministrare al tuo cane nessun trattamento o cibo malsano
  5. Tieni il tuo cane lontano da qualsiasi abitudine alimentare indiscriminata tenendo spazzatura, scarti e altri alimenti dannosi fuori dalla portata del tuo cane
  6. Evita di apportare bruschi cambiamenti alla dieta del tuo cane, specialmente se ha uno stomaco sensibile
  7. Assicurati che il tuo cane sia aggiornato su tutti i vaccini consigliati dal veterinario
  8. Limita il contatto del tuo cane con cani potenzialmente malati, specialmente negli spazi pubblici come l’asilo nido e il parco
  9. Tieni il tuo cane al guinzaglio per impedirgli di scavare

Conclusione: il mio cane ha la colite, cosa devo fare?

Visitate un veterinario per ottenere i consigli necessari. Potrebbe trattarsi di una colite lieve e il suo cane potrebbe riprendersi presto. Tuttavia, se si tratta di una colite acuta causata dallo stress, il recupero può richiedere più tempo. D’altra parte, se si tratta di colite cronica, è necessario un trattamento più lungo per curarla e per evitare che si ripresenti. Segui i consigli di cui sopra per evitare che succeda di nuovo. 

CBD expert - | + posts

David è il nostro esperto per tutto ciò che riguarda il CBD e i vostri amici a quattro zampe. Gli animali hanno spesso bisogno di attenzioni e cure speciali e questa è la specialità di David, ma è anche un esperto in tutti gli argomenti relativi al CBD, quindi qualunque sia la tua domanda, sarà felice di aiutarti.

Sofia Lo Presti
Traduttrice - NatuPet | + posts

Nata in Italia, Sofia lavora per NatuPet fin dagli esordi ed è una vera esperta del CBD. Sofia ha molta esperienza con i consumatori di CBD ed essendo curiosa per natura, ha provato in prima persona i diversi benefici del CBD. Costantemente aggiornata su gli ultimi studi e scoperte sull’argomento, Sofia mette ogni giorno la sua esperienza e conoscenza in merito a disposizione dei clienti italiani di NatuPet.

Piet Hellemans, DVM
Veterinario e consulente veterinario | + posts

Piet Hellemans, DVM è veterinario dal 2006 e attualmente esercita ad Amsterdam e dintorni. Si è laureato alla Universiteit Utrecht, conseguendo la laurea in medicina veterinaria. Lavora anche come consulente veterinario e consiglia aziende, individui e fondazioni sulla promozione del benessere degli animali. Negli ultimi anni, è diventato un forte sostenitore dell'uso del CBD sugli animali domestici e ha scritto numerosi articoli su diversi siti web esaltandone le proprietà.

Piet è un sostenitore del marchio NatuPet e controlla i nostri contenuti, così siamo sicuri di fornire ai nostri lettori informazioni accurate.

Scrivi un commento