Scritto da David Reich, tradotto e adattato da Sofia Lo Presti — controllato da Piet Hellemans, DVM.

In breve: 

La forfora del cane è fastidiosa quanto quella umana. Le cause possono essere diverse, ma la prevenzione a livello domestico e ulteriori visite dal veterinario saranno di grande aiuto per garantire che la pelle del tuo cane non si squami. Bagni regolari e integratori di acidi grassi nella dieta sono tutti accorgimenti che migliorano immensamente la salute della pelle e tengono a bada la forfora.

Parliamo della forfora del cane

Se hai notato un’insolita pelle secca e screpolata sulla pelle del tuo cucciolo preferito e questa condizione persiste da un po’, il tuo cane potrebbe effettivamente avere la forfora.

Se la forfora c’è ma solo di tanto in tanto, allora non c’è nulla di cui preoccuparsi. Tuttavia, se inizi a notare residui di pelle secca per molto tempo in giro per casa, sulla cuccia del tuo cane o su di lui, allora potrebbe essere il momento di consultare un veterinario.

Forfora del cane alcuni aspetti.

Il semplice fatto che la forfora del cane non è qualcosa di molto conosciuto, rende il problema ancora più difficile da trattare. La forfora degli animali domestici è simile a quella degli umani. L’unica differenza significativa è la causa.

Per definizione, la forfora è costituita da cellule morte della pelle. Quando queste cellule rimangono troppo a lungo sul pelo e sulla pelle del cane, questo diventa irritabile. L’individuazione di questa forfora dipende dal colore della pelle e del pelo del tuo cane, il che rende la cosa un po’ difficile per alcuni proprietari.

Un altro aspetto è individuare dove si trova la forfora, se in un punto o su tutto il manto del tuo cucciolo. Se è solo in un punto, allora potrebbe essere solo un’irritazione temporanea della pelle. Se vedi che il tuo cane ha  la forfora , contatta subito il tuo veterinario per un consiglio.

Cosa causa la forfora nei cani?

La pelle, anche quella dei cani ha un continuo ricambio cellulare e per questo solitamente si formano le scaglie di pelle secca, per sbarazzarsi di queste ultime  i cani si grattano o cercano di far capire ai loro proprietari che vogliono essere spazzolati. Però se la pelle secca in eccesso è una costante, allora si tratta di forfora e questo potrebbe se essere un campanello d’allarme per verificare che non nasconda qualche problema di fondo come: 

Nordic Oil
Play. Relax. Repeat.

Conosci NatuPet

Prodotti CBD progettati in modo speficico per gatti e cani. Anche i nostri amici animali meritano il benessere.

82787C01-82C1-48EF-8A46-BFB0759ED992 A N O R D I C O I L C O M P A N Y
  • Infezioni della pelle
  • Bisogno di toelettatura più frequente
  • Malattie della pelle

Vi sono alcune condizioni  croniche che causano la forfora nel cane, eccone alcune:

Patologie genetiche

Le malattie genetiche come per gli umani esistono anche negli animali. 

Le condizioni genetiche sono considerate sfortunate per le creature che colpiscono, e non è diverso per i cani.

Seborrea

La seborrea è una condizione medica che si verifica quando vi è un ricambio troppo rapido delle cellule della pelle nuove, prima che quelle vecchie siano state eliminate.  Inoltre dal momento che le nuove cellule non sono ancora completamente sviluppate, la sostanza simile alla colla che dovrebbe tenerle in posizione è debole. Questo fa sì che queste giovani cellule della pelle si sfaldino facilmente causando la forfora.

Nei cani, questa condizione può anche essere accompagnata da un mantello che appare unto perché le ghiandole cercano di compensare le cellule della pelle che si sfaldano. Le cause alla base della Seborrea sono  ancora sconosciute, ma il fatto che colpisca  in particolare alcune razze di cani fa pensare alla genetica.

Le razze di cani più colpite dalla seborrea sono:

  • West Highland White Terrier
  • American Cocker Spaniel
  • Doberman Pinscher
  • English Springer Spaniel

La Cheyletiellosi: la forfora che cammina 

La forfora che cammina è così definita in riferimento  agli acari Cheyletiella che assomigliano a piccoli pezzi di pelle secca e spesso vengono scambiati per forfora , solo che se si ci sofferma ad osservare si vedrà che si muovono. Ovviamente non si tratta di forfora ma sono proprio questi animaletti sulla pelle del nostro animale. Questi parassiti esterni sono quindi abbastanza grandi da essere visti ad occhio nudo e appaiono come scaglie di pelle bianca, da cui il nome forfora che cammina. Gli acari si insediano sulla pelle del cane, nutrendosi di essa e deponendovi anche le uova. Il risultato è che il cane ha la pelle che prude e si sente generalmente a disagio.

Problemi di dieta

La pelle del tuo cane ha bisogno di nutrienti specifici per mantenersi sana. Dato che la maggior parte di questi nutrienti si ottiene tramite una corretta alimentazione , una dieta inadeguata che non fornisce le giuste sostanze nutritive potrebbe essere la causa della forfora.

La dieta di un cane dovrebbe essere ricca di acidi grassi omega 6 e omega 3 che giocano un ruolo fondamentale per la  salute del manto e della pelle, oltre a aiutare nella prevenzione della forfora o delle cute secca.  Qualsiasi modifica alla dieta, tuttavia, dovrebbe essere sempre seguita dal veterinario per evitare di peggiorare la situazione. 

Infezione della pelle del cane

Batteri e funghi sono le cause principali delle infezioni della pelle. Queste infezioni riducono le misure protettive della pelle rendendola soggetta ad altri disturbi come la forfora. In ogni caso non ha importanza se sia scattata prima l’infezione o la forfora, in entrambi i casi è giusto adoperarsi per riportare lo stato della pelle a una condizione ottimale. 

Condizioni di salute latenti

Oltre alle condizioni genetiche, anche gli ormoni giocano un ruolo importante nella salute della pelle del tuo cane. L’ipotiroidismo, ad esempio che si verifica quando le ghiandole tiroidee sono meno attive, causa un cambiamento significativo nella salute della pelle di un cane.

Altri fattori scatenanti potrebbero essere alcune malattie autoimmuni come la  Pemfigo o la malattia di Cushing che potrebbero  causare la desquamazione della pelle.  Queste causano inoltre l’indebolimento del sistema immunitario, rendendo il cane vulnerabile a ulteriori infezioni. Per questo è bene andare a fondo delle cause quando si nota che qualcosa non va nella salute del cane anche per una cosa innocua come potrebbe sembrare la forfora. 

Come liberarsi della forfora del cane?

Ora che abbiamo visto quali sono le cause della forfora, diamo un’occhiata ai modi per liberarsene. La maggior parte di questi saranno rimedi diretti alle cause, il che rende il monitoraggio molto più facile. A seconda della gravità della forfora, il trattamento può essere fatto direttamente a casa o visitando un veterinario.

Ecco un paio di rimedi casalinghi:

Toelettatura

La toelettatura costante è il modo più sicuro per mantenere la salute della pelle e gestire la forfora nei cani. Un modo per farlo è spazzolare il cane. Questo è un rimedio semplice che però assicurare che l’olio in eccesso della pelle sia distribuito su tutto il mantello e che le cellule morte e i peli siano rimossi. In generale, per prevenzione si consiglia di spazzolare una volta alla settimana. Se la forfora è già presente , si consiglia di spazzolare il cane ogni giorno.

Mantenere pulito e idratato il pelo 

Anche la pulizia tramite acqua nebulizzata ( classico spruzzino) o con un prodotto specifico per la pulizia del manto del cane è una buona pratica, specialmente per i cani a pelo lungo. Un rapido controllo con il veterinario è consigliabile per assicurarsi di utilizzare le procedure e le attrezzature di toelettatura giuste per il vostro cane.

Integratori

Gli integratori alimentari raccomandati dal tuo veterinario potrebbero essere il rimedio che stai cercando. Gli integratori di acidi grassi come gli omega-3 e gli omega-6 miglioreranno significativamente la salute del tuo cane. Affidati al tuo veterinario prima di dare qualsiasi tipo di integratore al tuo cane. 

Quanto spesso devo fare il bagno al mio cane con la forfora?

Il bagno è principalmente raccomandato per la seborrea e le infezioni batteriche o fungine. Una diagnosi della causa della forfora è fondamentale per determinare quali prodotti specifici dovrebbero essere usati per il bagno. Un buon veterinario prescriverà uno shampoo antiforfora medicale se lo riterrà opportuno. In generale fare il bagno al cane una volta alla settimana in un periodo dove il cane ha la forfora dovrebbe essere sufficiente. 

Una cosa da notare, tuttavia, sono le istruzioni su come fare il bagno al cane. Questo perché fare il bagno regolarmente potrebbe seccare la pelle e liberarla dagli oli naturalmente presenti nella pelle aggravando ulteriormente i sintomi attuali. Ricordatevi sempre di risciacquare accuratamente il sapone dal cane  dopo il bagno.

Quando è il caso di contattare il veterinario?

Per la forfora leggera, si consiglia di utilizzare i rimedi casalinghi. Tuttavia, è necessario visitare urgentemente un veterinario se questi sintomi persistono:

  • Odore riconducibile alla pelle
  • Pelle arrossata e irritata
  • Frote perdita di pelo
  • Malessere e altri segni di malattia
  • Prurito
  • Enormi quantità di forfora sul pelo

Una diagnosi dipenderà in larga misura dai sintomi esatti del tuo cane. Un esame fisico potrebbe includere un prelievo di un campione di pelle per cercare eventuali batteri o parassiti che causano infezioni batteriche e fungine e forfora.

CBD expert - | + posts

David è il nostro esperto per tutto ciò che riguarda il CBD e i vostri amici a quattro zampe. Gli animali hanno spesso bisogno di attenzioni e cure speciali e questa è la specialità di David, ma è anche un esperto in tutti gli argomenti relativi al CBD, quindi qualunque sia la tua domanda, sarà felice di aiutarti.

Sofia Lo Presti
Traduttrice - NatuPet | + posts

Nata in Italia, Sofia lavora per NatuPet fin dagli esordi ed è una vera esperta del CBD. Sofia ha molta esperienza con i consumatori di CBD ed essendo curiosa per natura, ha provato in prima persona i diversi benefici del CBD. Costantemente aggiornata su gli ultimi studi e scoperte sull’argomento, Sofia mette ogni giorno la sua esperienza e conoscenza in merito a disposizione dei clienti italiani di NatuPet.

Piet Hellemans, DVM
Veterinario e consulente veterinario | + posts

Piet Hellemans, DVM è veterinario dal 2006 e attualmente esercita ad Amsterdam e dintorni. Si è laureato alla Universiteit Utrecht, conseguendo la laurea in medicina veterinaria. Lavora anche come consulente veterinario e consiglia aziende, individui e fondazioni sulla promozione del benessere degli animali. Negli ultimi anni, è diventato un forte sostenitore dell'uso del CBD sugli animali domestici e ha scritto numerosi articoli su diversi siti web esaltandone le proprietà.

Piet è un sostenitore del marchio NatuPet e controlla i nostri contenuti, così siamo sicuri di fornire ai nostri lettori informazioni accurate.

Scrivi un commento