Tony Reeves

Sottoposto a revisione medica da

Piet Hellemans, DVM
Veterinario e consulente veterinario

Abbiamo parlato con la consulente canina Silvia García di ciò che lei chiama “famiglie multi-specie” e di come sia molto più che vivere con un cane.

Parlaci di te: chi sei e di cosa ti occupi?

Mi chiamo Silvia García e lavoro come consulente canina dal 2010.

La mia storia è molto particolare perché, a differenza dalla maggior parte dei miei colleghi che lavorano con i cani, non sono cresciuta circondata da animali né ho mai vissuto con i cani… Tuttavia, il mio sogno è sempre stato quello di diventare veterinaria da grande. Con il passare degli anni scolastici, le mie attitudini mi hanno portato a studiare Graphic Design e solo nel 2006 ho adottato il primo cane, con il quale avrei condiviso la mia vita.

Pochi mesi dopo aver adottato Simo, un bellissimo Alaskan Malamute, mi resi conto che qualcosa nella nostra situazione di vita non era ideale. Simo era molto a disagio nell’interagire con altri cani e non avevo le conoscenze per capire esattamente perché.

Fu solo molti anni dopo aver iniziato la mia formazione come consulente, che riuscii a capire che Simo non aveva problemi con i suoi simili, aveva problemi con il tipo di vita che conducevamo. Questa situazione si ripercuoteva sulla qualità delle sue interazioni sociali con gli altri cani; i suoi livelli di stress gli impedivano di relazionarsi correttamente.

Come hai iniziato?

Ho iniziato a studiare ‘Educazione e Formazione Canina’ nel 2008 e poco a poco sono entrata in questo mondo. All’epoca, l’offerta formativa si limitava a imparare come addestrare i cani attraverso la punizione e il rinforzo; la convivenza si basava sull’obbedienza.

Nordic Oil
Play. Relax. Repeat.

Conosci NatuPet

Prodotti CBD progettati in modo speficico per gatti e cani. Anche i nostri amici animali meritano il benessere.

82787C01-82C1-48EF-8A46-BFB0759ED992 A N O R D I C O I L C O M P A N Y

Con il passare del tempo, ho continuato la mia formazione da autodidatta fino a raggiungere il livello professionale che ho oggi; non sono un addestratore, non sono un allenatore, sono un consulente canino. Il mio lavoro di consulente è quello di aiutare gli umani a capire che i cani hanno esigenze etologiche diverse dalle nostre, e che il loro benessere risponde direttamente in relazione a quanti dei loro bisogni come specie sono rispettati.

Perché è importante la relazione tra umani e cani?

I cani sono animali sociali proprio come noi umani. Hanno bisogno di avere un ruolo all’interno della struttura familiare, questo significa che devono avere una funzione che li definisce come individui. I cani “sono” perché hanno un ruolo all’interno della loro famiglia. Esattamente come noi.

Ma d’altra parte, il loro modo di vedere il mondo e di relazionarsi con esso non ha paragoni con il nostro. Il mondo umano è molto ostile agli animali e ha conseguenze sul loro stato emotivo, fisico e cognitivo nel presente e a lungo termine.

Come può un cane essere influenzato dall’umore emotivo della sua famiglia?

Un cane che vive in un ambiente percepito come ostile,ma che ha una relazione forte e sana con la sua persona di riferimento (tutore/curatore/compagno umano), ha una qualità di vita più alta di un cane che vive in un ambiente ideale ma è ignorato dalla sua famiglia. L’isolamento sociale colpisce cani e umani in egual misura.

Perché la famiglia è importante per un cane?

 Lo stato emotivo della persona di riferimento (tutore/curatore/compagno umano) è qualcosa di molto importante per il cane; se le dinamiche familiari sono instabili, ci saranno conseguenze sul comportamento del cane.

Le persone vivono con un livello di stress così alto, ad un ritmo così accelerato, che è molto difficile per un cane identificare quando c’è un pericolo reale. La nostra intensità emotiva non varia con qualsiasi segno di pericolo sentito come tale dal cane, varia solo quando c’è un pericolo davvero elevato.

Abbiamo sempre cose da fare, problemi da risolvere e posti dove stare, e questo sovraccarico emotivo si ripercuote sui cani con cui viviamo, che cercano semplicemente di capire come siamo in ogni momento per avere le informazioni per sapere come devono agire.

Pensandoci dal punto di vista del cane, ci rendiamo conto che è estenuante essere costantemente in attesa che accada una catastrofe.

Il nostro stile di vita frenetico e la mancanza di connessione con i cani li fa sentire sia personalmente isolati che isolati da noi.

Questa mancanza di prevedibilità, aggiunta alla sovrastimolazione mentale e sensoriale della vita in città, causa problemi di salute nei cani.

D’altra parte, dobbiamo considerare che pretendiamo continuamente troppo da loro. Chiediamo loro un’obbedienza cieca e dimentichiamo che i cani, proprio come gli umani, vivono in gruppo grazie alla forza della loro relazione.

Insegnare l’obbedienza, i trucchi o lanciargli la palla senza struttura non crea una relazione, crea animali dipendenti dalla dopamina.

Per creare una relazione è necessario smettere di fare cose vuote e iniziare ad ascoltare l’individuo con cui viviamo. I cani hanno i loro gusti, prendono decisioni e hanno un’opinione. Quello che è complicato è capire cosa vogliono dire perché non lo dicono con le parole. E questo è il mio lavoro: facilitare la comunicazione tra due specie per stabilire una comprensione che costruisca una relazione.

Come hai scoperto NatuPet?

 Ho scoperto NatuPet attraverso il sito web di Nordic Oil perché ho usato il loro CBD per gli esseri umani per quasi 2 anni. La qualità della mia vita è migliorata da quando ho introdotto il consumo di CBD nella mia routine quotidiana.

Negli ultimi mesi NatuPet ha fatto parte della vita di Sun e Buddha e anche di alcuni dei cani delle famiglie con cui lavoro.

Che consigli daresti per un rapporto sano tra una famiglia e i suoi cani?

Per avere un rapporto sano con un cane o con qualsiasi altro animale, il primo passo è conoscere la specie. Bisogna cominciare a capire che l’uomo ha una visione del mondo, ma che vale solo per la nostra specie e che il resto delle specie ha esigenze totalmente diverse.

In termini di qualità della vita, vivere non è la stessa cosa che sopravvivere; molti animali sopravvivono con noi ma non godono di una vita piena.

L’obbedienza è un concetto sociale e culturale astratto creato dall’uomo che non si applica agli altri animali. Un cane obbediente non è un cane realizzato, non è un cane felice.

Per parlare davvero di rispetto degli animali dobbiamo aspirare a rispettare i cani nel loro insieme, come le diverse specie che sono, lasciando da parte l’ego umano e il nostro bisogno di avere tutto sotto controllo.

Il nostro lavoro di consulenti si basa sulla formazione e l’accompagnamento delle famiglie umane nel processo di apprendimento di “ciò che un cane è veramente” e che possono vivere insieme, condividendo il rispetto reciproco.

Come integri il CBD nelle tue sessioni di coaching per le “famiglie multi-specie”?

In molti dei casi in cui lavoro con le famiglie per migliorare la convivenza tra cani e umani, troviamo che la relazione è difficile e questo aumenta i livelli di stress di tutte le persone coinvolte. Il CBD ci aiuta ad aiutare le persone e i cani a sentirsi meglio nella loro vita quotidiana e questo si traduce in un sostanziale miglioramento della qualità della vita a lungo termine.

In che modo il CBD è uno strumento prezioso nel tuo  lavoro?

Il CBD è un ramo in più sull’albero di quello che potremmo considerare il nostro lavoro. Con ogni ramo raggiungiamo un altro aspetto della vita delle famiglie che vivono con i cani e questi rami possono funzionare solo se usati insieme. Ma quando si guardano tutti i rami insieme, si vede l’albero, che è il risultato del progetto che abbiamo costruito con le famiglie.

Grazie, Silvia, per averci insegnato l’importanza di una sana relazione multi-specie.

Author

David è il nostro esperto per tutto ciò che riguarda il CBD e i vostri amici a quattro zampe. Gli animali hanno spesso bisogno di attenzioni e cure speciali e questa è la specialità di David, ma è anche un esperto in tutti gli argomenti relativi al CBD, quindi qualunque sia la tua domanda, sarà felice di aiutarti.

Write A Comment